Marco Ghezzi

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Leggi »

Cos'è il Manifesto e cosa significa?

Il movimento nasce il 26 maggio 2016 da un'idea di Luigi Profeta, che dopo circa un anno di studi e preparativi, decide di uscire allo scoperto e presentare il suo movimento con il nome di Psico Avanguardia.
Il manifesto del movimento è composto da 11 articoli, alcuni dei quali composti, scritti e realizzati con l'aiuto dell'artista Bruno Cavestro. Leggi »

Michele Sliepcevich

Michele Sliepcevich
Le opere di questo artista rivelano soprattutto una profonda conoscenza del colore in tutte le sue variabili e dimensioni emozionali. Un uso del colore, fortemente carico di energia per quanto meditato, tale da mettere in discussione i confini delle forme degli oggetti che egli rappresenta. (continua in nota critica)... Leggi »

Enzo Malazzi

E’ il senso della memoria a guidare l’opera di Malazzi. Una ricerca di ombre, luci e colori che guida il suo subconscio, il suo stato irrazionale, verso intime rievocazioni. Sensazioni e frammenti di ricordi appaiono fantasiosi all’interno della sua opera. (continua su Nota critica...) Leggi »

Paolo Avanzi

"Paolo Avanzi è un artista che si caratterizza per uno stile improntato ad una scomposizione dell’immagine in una serie di tasselli, così che la figura risulta percepita come attraverso una serie di specchi.
Le opere dell’artista possono quindi essere definite come il risultato di un gioco di composizioni e ricomposizioni dell’immagine. (Continua su nota critica....) Leggi »

DàlPo [Claudio Dal Pozzo]

E’ impossibile definire in un unico flusso interpretativo l’arte di Claudio Dal Pozzo: la sua pittura sgorga da atti di creazione multiforme, quasi folli, frutto di una sensibilità e di una frenetica attività artistica che riesce ad impugnare tecnica e materia per modellarle secondo l’intuizione.(continua su Nota critica...) Leggi »

Come nascono i miei lavori

Da un’idea, un’emozione, o sensazione scaturita nella ricerca in me stesso, dapprima disegno uno schizzo su un quaderno, dove appunto e segno l’impronta iniziale dell’opera, che potrà essere anche diversa dall’opera finale, perché emozioni e sensazioni nel momento in cui eseguo il mio pensiero si differenziano dalle emozioni e sensazioni originarie, questo anche per lasciare libero sfogo all’artista, alla sua creatività e gesto pittorico, senza mai perdere di vista il mio obiettivo. Leggi »
Esposizioni a confronto
Uno dei quadri della personale di Carla Bruschi
"Un'inquieta sernità del visibile", la mostra curata dal Critico d'Arte Lorenzo Bonini alla Umanitaria di Milano
Paesaggio N.8, acquarello su cartoncino, 36x51 cm, 2015
Tanto più forte l'arte imita la vita, quanto più forte la vita imita l'arte.
danseur blanc I, pastello bianco su cartoncino 35x50, 2016, Canosso
La bellezza di un corpo, che innocente, balla al chiaro di luna
Dimensioni 24x32 cm, acquarello su carta, 2013.